Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
Main Menu
Who's Online
6 utente(i) online


Iscritti: 0
Ospiti: 6

altro...
Storia
Visualizzazioni
Shoutbox
*Anonymous
 [altro...]
Shout:



Refresh Auto-refresh?

BBcode=on
Legaforum
 

 

S.C. Pilarella

1 – Dalle stelle…

È stata una notte strana a Gotham City; una notte di festeggiamenti e di rimpianti, di criminali e di eroi.

Sul tetto del municipio, il commissario Gibordon illuminava invano con il suo grande riflettore la luna, attendendo che il segnale del pipistrello richiamasse l’eroe tenebroso dal baffo poderoso.

Nell’arena cittadina il pipistrello ignorava spudoratamente il segnale, impegnato com’era a competere per il trofeo PROfessionistico che lo avrebbe visto finalista e poi vincitore contro un gigantesco avversario a forma di cetriolo.

A distanza di poche ore, in questa sera di silenzio, una metallica risata proveniente da un numero sconosciuto risuonò due volte nei telefoni cellulari dei i cittadini di Gotham City. Normale amministrazione, nella città con il tasso di criminalità più alto di ogni epoca presente e futura. Sarà stato uno scherzo di qualche buontempone. La polizia aveva schedato ad inizio anno ben 96 criminali, concrete minacce per l’incolumità dei cittadini, vere e proprie piaghe da estirpare dividendoli in 3 serie e 12 gironi.

Proprio quella sera, con polizia e supereroi non operativi, nelle gallerie sotterranee della vecchia metropolitana si svolgeva una riunione molto combattuta: si eleggeva un capo, colui che avrebbe guidato le attività criminali e dominato il territorio per l’intero anno successivo. Anche i loro telefonini presero a squillare: anche loro sentirono solo quella acidula risata e il chiudersi repentino della telefonata.

Loro sapevano chi c’era dietro. Conoscevano bene quella risata e chi si nascondeva dall’altra parte del telefono. Lo guardarono tutti.

Jocker era lì tranquillo, seduto sulla sua poltrona di vistosa pelle leopardata. Aveva programmato tutto, in modo che il suo piano si concretizzasse alla terza chiamata, quando ogni cittadino non avrebbe potuto che obbedire ed eseguire il messaggio nascosto nelle alte frequenze del sordido gridolino che aveva registrato.

Non era ancora il momento, aveva prima la necessità di mantenere il controllo gli altri criminali, cercando di compiacerli per poi portarli a sé.

Fra i primi sette adepti (oltre a Youney Quinn, La Fenice Assassina, Ciccio Rosso, Spike Thorne, Il Maltese Matto e il leggendario KKZE’) c’era anche lei: la sua nemesi, la sua più fedele amica e la sua più acerrima nemica, da cui era attratto e spaventato insieme, ogni momento della sua vita. Voleva eliminarla dalla sua strada come avversaria, tanto quanto non riusciva a separarsene come alleata: EagleWoman, il suo amore, perennemente fasciata nel suo buffo costume da nuoto bianco con le piume azzurre e quella orrenda cuffia con lo strano becco adunco.

Si erano conosciuti in una riunione criminale in trasferta, agli arbori dell’intera Gotham, e pare abbiano anche deciso di convivere per un po’, pur sapendo di vivere in una eterna ed incessante dicotomia cromatica. Si dice abbiano avuto anche dei figli, secondo alcuni Legha e Fohrumm, ma non ci sono fonti certe al riguardo.

Jocker, elegante come sempre, con il suo vistoso panciotto giallo e rosso, si fece strada quella sera affrontando gli avversari con scioltezza, come se non se ne curasse affatto. Il primo a cadere fu colui che deteneva le redini della città appena un anno prima, Federico “Due Facce”, forse l’ostacolo più duro da affrontare, visto che gli ha opposto con una lunghissima resistenza, prima di cedere il passo: una battaglia verbale epica, con ben tredici colpi a segno da entrambe le parti.

I soliti bene informati riferiscono che in quei momenti concitati un’aquila volasse più bassa del solito, molto simile nei movimenti e nelle fattezze ad un molto meno nobile avvoltoio, pronto ad avventarsi sulla carcassa dell’amico-rivale e a schernirlo in caso di insuccesso.

ma Jocker superò quel difficile momento e si ritrovò di fronte al favoritissimo, colui che il Daily Planet, a firma Clark Foxent, aveva designato incautamente come vincitore: Mark l’enigmista. Questi oppose una resistenza davvero debole, triste per aver perso l’appoggio ventennale del vecchio Mr. Frellissieeze, non sapendo reagire ai molteplici attacchi dell’avversario e capitolando senza mai scalfire il sorriso forzato o l’inguaribile ottimismo di un sempre più sicuro Jocker.

Infine, a contendersi la guida della malavita gothamese rimase lui, il misterioso Pinguikko e le sue noccioline miracolose inventate dal pro-pro-pro zio Skipipper.

Iniziò una vera battaglia, veloce e davvero intensa, ma, nonostante un buon impegno, fu interrotta dallo squillo del telefono. Solo a lui, un po’ prima degli altri. Lo stesso numero sconosciuto di prima. Dall’altra parte una voce sibillina gli ripetè una filastrocca sinistra e misteriosa “Ambarabat-Veretut-Ronaldò” e, di fronte a cotanta dimostrazione di arguzia verbale, Pinguikko non potè che arrendersi ed sprofondare sconfitto nel suo covo ghiacciato, blaterando appena qualche parola di resistenza “Cala-Noooo-Glu… Glu… Glu”

Così quella sera, la stella di Jocker brillò più alta della luna di Batman, ancora distrattamente sul terrazzo del suo castello a brindare con della birra bellunese d’importazione.

Pochi minuti dopo, in tutta Gotham City, squillò per la terza volta il telefono. Gli abitanti, dopo aver risposto, con lo sguardo vuoto, iniziarono a procedere verso le loro finestre, i balconi, le terrazze. Molti scesero in strada. Aspettarono qualche secondo ed in perfetta sincronia gridarono all’unisono

 

EVVIVA JOCKER

 

S.C. PILARELLA

CAMPIONE LEGA FORUM 2020

 

Epilogo, Depositi di ghiaccio di Gotham City.

Pinguikko, in mezzo alla sua comunità, si prepara a competere nuovamente per l’anno successivo. Lo raggiunge un giornalista del Planet, l’impavido Melchigelato, e per porgli una sola domanda.

“Cosa ti ha fatto perdere la finale? Non credo sia stata solo una questione di parole magiche”

“C’era di più in quella telefonata. Sono stato colpito da un verso stridulo, un richiamo proveniente dall’alto… si era distintamente una forza che veniva da un legame stretto che spingeva per la vittoria di Jocker, alla quale non ho saputo oppormi.”

“Credo di aver capito, sig. Pinguikko”

Ed entrambi sollevando lo sguardo verso l’alto, osservano il cielo dove oltre le nuvole, oltre la luna con il simbolo del pipistrello, oltre le stelle… un’aquila dal buffo costume volava fiera attorno al covo del suo lupacchiotto.

 

Classifica Finale 2019-2020

1) S.C. Pilarella Jocker
2) Sport Goofy Nikko
3) F.C. Ezio Glerean Mark

 

2 - … alle stelle

 

L’anno del trionfo di Jocker è stato anche l’anno più buio della Lega Forum. No, non perché ha vinto proprio lui. Il Covid-19 e la pandemia globale ci hanno anche privati del raduno di Villarosa e della continua ricerca della soluzione ai suoi eterni misteri: dov’è finita la ‘nduja, quanti figli ha realmente Pit, chi si romperà per primo al beach volley, quali saranno i reali pensieri del direttore su di noi, visto che ci vede lì puntualmente da quasi vent’anni sempre con lo stesso entusiasmo.

Ma, mettendo da parte i facili sorrisi, il mancato raduno è nulla per la nostra comunità di fronte alla perdita di Francesco e Stefano: due dolori ancora vivi nei nostri cuori per la ricchezza ed il valore che ognuno di essi ha dato alle nostre vite, avendo condiviso con noi quello che è senz’altro un momento di spensierato gioco, ma che in fondo rappresenta anche un legame di sincera amicizia, di rispetto e stima reciproca, il ricordo di molto tempo trascorso felicemente insieme, sia dal vivo che dall’altra parte di un tabellino.

Quest’anno la LF ha perso due ragazzi, diversamente giovani fuori ma pieni di entusiasmo dentro; ha perso due giocatori formidabili non per nulla entrambi campioni di lega (2013/2014 Francer e 2017/2018 Stef e sapete tutti quanto è difficile arrivare fino in fondo); ha perso due persone eccezionali e soprattutto due amici che hanno lasciato il segno nella nostra piccola comunità.

Mi piace immaginarli tutti insieme, lassù, accolti attorno ad un tavolo dal Trab e da Franco, intenti a ridere e parlare di noi, discutendo di modificatori, di regole, di statistiche, di 352 e 433, di paragoni fra Cr7 e il Fenomeno, ma soprattutto già pronti a fare l’asta per la prossima stagione.  

 

 

Ciao Francesco

Ciao Stefano

 

 

 

Continueremo a giocare anche noi, continuando a litigare per l’importanza di uno sciocco 0,166667, ad esultare per un assist dubbio, a perdere minuti di sonno per calcolare un risultato prima di andare al lavoro. È vero, e lo è a maggior ragione dopo quello che vi è successo: nulla di tutto questo è realmente importante… ma è la nostra passione, come lo era per voi.

Vi penseremo ogni volta che ci sarà da fare le formazioni, ogni volta che calcoleremo i risultati, ogni volta che questo gioco ci farà dire “basta, è l’ultimo anno” per poi ritrovarci carichi per la stagione successiva.

Sarete con noi, sempre. Ma la Lega Forum senza di voi non sarà più la stessa.

A.F.

Gestione
Posta
Campionato
Campionato Fase Finale
Coppe

Champions Cup

Coppa TRAB

Zona Azzurra

Zona Gialla

Zona Rosa

Zona Verde

Memorial Franco

Created by Batman & Boboli for Legaforum